Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Giovedì 08 Dicembre 2016 - Ore 03:05


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
AMBIENTE
Acque inquinate, Legambiente lancia l'allarme per Brescia: la nostra salute è a rischio
“Le acque sotterranee in diverse zone e quelle di molti corsi d’acqua sono significativamente contaminate da sostanze pericolose di origine urbana, agricola e industriale: a rischio la salute, la qualità delle colture, l’ecosistema. Servono provvedimenti urgenti da parte di Governo, Regione e AAato. Un monitoraggio più sistematico della qualità delle acque, sanzioni più incisive contro chi inquina, maggiori investimenti per la depurazione e per le bonifiche dei suoli”. A dirlo è Legambiente Brescia, che commenta così i risultati di 6 anni di indagini (2009-2014) diffusi da Arpa sulle acque superficiali e sotterranee della provincia di Brescia, che si aggiungono ai dati già disponibili sugli acquiferi del capoluogo e del Mella. Tra i casi esemplari citati, l

Commenti
mar 06 dic 2016, ore 18.31
DALLA REGIONE
Brescia, l'aria è malata: via ai blocchi anche per auto euro 3
In relazione al superamento del valore di 50 g/m di Pm 10 registrato in questi giorni e all'instaurarsi di condizioni meteo complessivamente molto favorevoli all'accumulo degli inquinanti nell'atmosfera, sono attivate le misure temporanee previste dal Protocollo Aria, sottoscritto dai Comuni aderenti. Lo comunica una nota della Direzione Generale Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile di Regione Lombardia. "Soltanto per la giornata di venerdi' 9, in caso di sciopero generale dei trasporti - fa sapere l'assessore all'Ambiente Claudia Terzi - le misure di divieto saranno sospese". LE MISURE DI PRIMO LIVELLO - Le misure di 1' livello scatteranno da domani 7 dicembre per i Comuni di Brescia e Cremona e da giovedi' 8 dicembre per il Comune di Mantova e l'Unione di Comuni San Giorgio e Bigarello. Ma la Loggia, a sorpr

Commenti 5
mar 06 dic 2016, ore 18.16
AMBIENTE
Ospitaletto, ok del Cipe allo spostamento dei tralicci di Lovernato. Sarnico: soddisfatto
Con la seduta del 1 dicembre 2016, il CIPE – Comitato interministeriale per la programmazione economica – ha approvato l'atteso progetto definitivo di spostamento delle linee aeree elettriche (tralicci) della società Terna in località Lovernato/Ospitaletto nell’ambito del Collegamento autostradale Brescia-Milano (BreBeMi). Per il sindaco Giovanni Battista Sarnico: "Il risultato dell'impegno dell'amministrazione di questi ultimi anni, a difesa del territorio e per restituire il parco pubblico di Lovernato alla collettività". I lavori, dal costo totale di un milione e 500mila euro, saranno a carico di Cepav, Brebemi e Terna e dovrebbero essere effettuati la prossima estate. Continua il sindaco Sarnico, impegnato in prima persona in molti viaggi a Roma per seguire direttamente tut

Commenti
dom 04 dic 2016, ore 11.54
 
Renzi e il referendum costituzionale, il mio sì è critico
BRAGAGLIO di Claudio Bragaglio - Aderendo, nel gennaio 2016, al “ Comitato del Sì al Referendum”, promosso dal PD di S.Polo, mi erano ben chiare le implicazioni. Un “Sì critico”, il mio, non per dubbi, ma per motivazioni distanti da pregiudizi. Al punto da confermare il mio Sì “nonostante” gli argomenti di alcuni suoi sostenitori. Renzi e Boschi inclusi. Penso ad alcune loro improvvide posizioni. Che – anche per “moral suasion” di Napolitano e Mattarella - hanno registrato una virata quanto mai opportuna. Con l’ammissione di errori ed un cambio di direzione, per non porre a rischio l’esito referendario, prima immaginato invece come una marcia trionfale. Un “Sì critico”, accolto da opposte ed acide ironie. Per gli uni, un errore nella battaglia campale che traccia il solco al di qua ed al di là del renzismo. Per gli altri, il tentativo di bagnar le polveri delle cannonate co
 
Piazza Loggia, non fu una strage di Stato
Alfredo Bazoli di Alfredo Bazoli - Ho letto le motivazioni dell’ultima sentenza sulla strage di piazza loggia. Quella che condanna i due esponenti veneti di Ordine Nuovo imputati, Carlo Maria Maggi e Maurizio Tramonte. E sono rimasto colpito dalla capacità che ha avuto la Corte d’assise di Milano di ricomporre il puzzle degli indizi raccolti nella lunga inchiesta in un quadro convincente, coerente, lucido. Ciò è stato possibile per le tenacia inesausta degli inquirenti, e in particolare per una serie di elementi di prova raccolti anche negli ultimissimi anni, a processo in corso, che hanno consentito di superare anche gli ultimi residui dubbi. Manca ancora il giudizio finale della Cassazione, ma questa volta ho la convinzione che le acquisizioni e la ricostruzione operata dalla corte saranno in grado di superare anche l’ultimo vaglio di legittimità. Se così sarà, finalmente non solo noi familiari ma il nostro paese avrà una


(a.tortelli) Il centrodestra in città ha bisogno di una sferzata, deve superare i personalismi, unire le forze ed esprimere un candidato sindaco entro pochi mesi. Ripartendo dall'esperienza di Adriano Paroli. A lanciare l'appello è Mario Labolani, ex assessore ai Lavori pubblici del Comune di Brescia, oggi responsabile del Dipartimento regionale territorio di Fratelli d'Italia. Dopo la sconfitta elettorale e una parentesi lavorativa al Pirellone, Labolani ha cambiat
Opinioni
 
Lavoro, serve un nuovo statuto
Bonometti di Marco Bonometti* - Trovo sia interessante, almeno per qualche aspetto, l’opinione espressa sui giornali da Oriella Savoldi, membro della segreteria CGIL di Brescia. Voglio però sgombrare subito il campo da un errore che, a mio giudizio, Savoldi commette, e che potrebbe avere gravi conseguenze. Savoldi, infatti, mette insieme, sullo stesso piano, due concetti nettamente diversi: l’importanza e l’andamento dell’industria manifatturiera. E da lì parte con un commento satirico all’enfasi acritica a più voci che afferma di aver rilevato sul tema. Vorrei porre alla signora Savoldi, che fa parte di un importante organismo di un sindacato storico come la CGIL, una semplice domanda: lei mette in dubbio l’importanza dell’industria manifatturiera? Pongo la domanda in maniera molto semplice e diretta perché la questione è di rilevanza strategica non solo sul piano delle relazioni industriali, ma su quello ben pi&ugrav
 
Chagall e la polemica sulle grandi mostre
Bragaglio di Claudio Bragaglio* - La mostra di Chagall mi pare sia striata da troppe polemiche. Si tratta ora di evitarne di nuove e di maneggiare con cura quelle già esistenti. Per il buon esito della mostra stessa. Ciò mi porta subito a dire che non m’avventuro sulle questioni tirate in ballo per eventuali interessi del Direttore Di Corato per Mostre, Cataloghi e Case editrici. Di questo risponderanno Piattaforma Civica dell’avv. Onofri e Centro Destra. Per quanto mi riguarda vorrei stare al merito, dicendo di condividere la scelta, seppur estemporanea, della mostra di Chagall, con Dario Fo. Ma, a differenza di altri, in piena coerenza con la mia precedente condivisione anche della proposta di Goldin. Penso infatti abbia ragione il prof. Vasco Frati quando osserva che “al di là delle cortine fumogene… si tratta d’un progetto che ripropone il metodo Goldin dell’iniziativa organizzata chiavi in mano”. Ha quindi senso rileggere la
 
L’abbattimento della Tintoretto e le procedure amministrative
Bragaglio di Claudio Bragaglio* - Ho già motivato sulla Stampa locale la mia contrarietà all’abbattimento della Torre Tintoretto. Una vicenda complessa, ma ignorata oggi nel suo iter. Al punto da ritenere nuova la proposta avanzata da ‘Investire SGR’, quand’era già della Giunta Paroli. E contrastata dall’intero Centro Sinistra.  Mi preme qui richiamare un passaggio decisivo, già fondato motivo d’un esposto alla Corte dei Conti, predisposto da Mirko Lombardi, allora segretario cittadino di Sel. Siamo nel 2012, ed anche in ragione di quel possibile coinvolgimento della Magistratura Contabile, la Giunta Paroli e l’Aler abbandonarono la scelta dell’abbattimento per quella della vendita. La questione riguardava il danno patrimoniale derivante dall’abbattimento. Infatti un abbattimento è legittimo per vari motivi: insicurezza dello stabile, impossibilità di ristrutturazione (si pen














BRESCIA-EUROPA
La Bei finanzia con 50 milioni A2A per il teleriscaldamento
La Banca europea per gli investimenti (BEI) e A2A hanno sottoscritto un contratto di finanziamento per 50 milioni di Euro, con una durata di 15 anni, per la realizzazione di investimenti relativi ai servizi di teleriscaldamento. Lo scopo del programma di investimenti è l’ampliamento, lo sviluppo e l’ottimizzazione della rete di teleriscaldamento nelle aree metropolitane di Milano, Bergamo e Brescia, nonché la realizzazione di investimenti di efficienza energetica. L’accordo sottoscritto costituisce un ulteriore consolidamento delle relazioni tra il Gruppo A2A e la BEI e consente alla Società di allungare la durata media del proprio indebitamento a condizioni molto competitive. La Banca europea per gli investimenti (BEI) è l’istituzione finanziaria di lungo termine dell’Uni

Commenti
mar 29 nov 2016, ore 19.31
IL CASO
Ospitaletto, no del governo alla centrale a biomasse. Il comitato: vittoria
“Il Consiglio dei Ministri, nella seduta di giovedì 24 novembre 2016, ha finalmente messo la parola fine – per motivi sanitari - allo scellerato progetto di costruzione di una centrale per produzione di energia elettrica alimentata a biomassa nel Comune di Ospitaletto”. Ad annunciarlo è il comitato civico CivicaMente - Cittadini di Ospitaletto. Nella nota il comitato esprime “la più grande soddisfazione per una decisione che, confermando le ragioni ripetutamente espresse in tutte le sedi, pone in modo inappellabile la parola fine ad un progretto che, a vantaggio di pochi, avrebbe fortemente danneggiato le comunità di Ospitaletto e ad un procedimento amministrativo che i decisori provinciali, a nostro parere, avrebbero dovuto cassare con le stesse motivazioni che sono alla ba

Commenti
dom 27 nov 2016, ore 16.59
INFORMAZIONE DI SERVIZIO
Allarme maltempo, Brescia è sicura. Ecco le zone a rischio in Lombardia
La Sala operativa della Protezione civile della Regione Lombardia, la cui attivita' e' coordinata dall'assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione Simona Bordonali, ha emesso un avviso di conferma elevata criticita' (codice rosso) per rischio idraulico sulla zona omogenea IM-12 (Bassa pianura occidentale, province di Cremona, Lodi, Milano e Pavia) in relazione alla piena del Po. CODICI ARANCIONI - Contemporaneamente si segnala il codice arancio (moderata criticita') per rischio idraulico sulla zona omogenea IM-13 Bassa pianura orientale (province Cremona e Mantova) per il preallarme piena Po, mentre viene revocata l'ordinaria criticita' per rischio idrogeologico, passando al codice giallo (ordinaria criticita') sulle zone omogenee IM-04 (Laghi e Prealpi varesine, provincia di Varese) e IM-05 (Lario e Prealpi oc

Commenti 1
sab 26 nov 2016, ore 13.34
FONDAZIONE MICHELETTI
Commercio, Davide contro Golia: ecco la sintesi degli interventi del dibattito promosso da BsNews
Davide e Golia: negozi di città e giganti della grande distribuzione, questo il titolo del dibatto che si è tenuto oggi - dalle 17.30 - nella sede della Fondazione Micheletti. A promuoverlo BsNews in collaborazione con la fondazione guidata da Aldo Rebecchi. DI SEGUITO LA SINTESI DEGLI INTERVENTI (IN ORDINE DI INTERVENTO)  ANDREA TORTELLI (DIRETTORE BSNEWS.IT) Ringrazio tutti gli ospiti: il padrone di casa Aldo Rebecchi, i due Alessandro (Belli e Benevolo) che sono opinionisti storici di BsNews e gli autorevoli interlocutori del mondo del commercio che sono qui. Da qualche settimana dirigo BsNews.it: l'obiettivo è fare un sito che diventi sempre più interlocutore della politica, dell'economia e delle forze vive del territorio, come negli anni Sessanta. ALDO REBECCHI (FONDAZIONE MICHELETTI):

Commenti 28
mer 23 nov 2016, ore 19.36
LE REAZIONI
Rifiuti tossici nel Bresciano, Cominelli (Pd) subito audizione commissione ecomafie
“Purtroppo le dichiarazioni di Nunzio Perrella, il boss pentito della camorra, sulla situazione bresciana non sono che una macabra conferma. È una verità sempre più angosciante quella che di anno in anno sta emergendo e che non fa che dare corpo alla teoria che vede la provincia di Brescia usata come terreno di azione per le attività criminali degli ecomafiosi, spesso con la compiacenza di imprenditori senza scrupoli, in un territorio già provato dall’industria pesante e da decine di discariche. Alla luce di questi ultimi sviluppi ho subito chiesto che il pentito Perrella sia audito con urgenza in Commissione bicamerale d’inchiesta sui traffici illeciti di rifiuti per verificare se possano emergere dettagli utili a definire la gravità della situazione e le azioni da

Commenti 24
mar 22 nov 2016, ore 19.30
IL CASO
Il pentito: rifiuti tossici della Camorra a Ospitaletto, Castegnato, Montichiari e Rovato
I rifiuti tossici della criminalità organizzata sono finiti a Ospitaletto, Castegnato, Montichiari e Rovato. A fare l'inquietante rivelazione è il pentito della Camorra Nunzio Perrella, rispondendo – di fronte alle telecamere di Rai2 (nella trasmissione Nemo, in un servizio intitolato “Il camorrista incontra le sue vittime”) – al presidente dell'associazione Sos Terra di Montichiari Gigi Rosa. Perrella, in particolare, indica quattro comuni come destinazione dei rifiuti tossici e nocivi ("ogni carico facevo 300 quintali, voi state molto più rovinati di noi"), e non sono nomi casuali. Resta da capire, però, quali siano state le mete: probabilmente si tratta di discariche già attive in cui sono stati infilati di nascosto i carichi scottanti. IL SERVIZIO E' VI

Commenti 2
mar 22 nov 2016, ore 09.54
CITTA'
Area ex Stefini, via ai lavori di bonifica
Avviati nella giornata di lunedì 14 novembre i lavori di bonifica dell’ex Area Stefini in via Giuseppe Nicolini 3, a Brescia. L’attività durerà circa una ventina di giorni e prevede un intervento su una superficie di circa 6.000 mq con un espianto di circa 3.600 mc di terreno. L'area in oggetto è un ex deposito di materiale ferroso, chiuso da oltre 60 anni, che non rientra nel comparto Caffaro e non è soggetta a pcb, ma necessita comunque di una bonifica essendo rimasta a contatto ​del predetto materiale ​ferroso per molti anni. L’operazione rientra in una ​più ampia logica di riqualificazione di via Milano, che porterà secondo​ quanto previsto dal pgt (piano di governo del territorio) vigente alla realizzazione di un giardino pubblico

Commenti
mer 16 nov 2016, ore 16.54
IL CASO
Gedit, la Provincia precisa: la competenza è regionale
La Provincia di Brescia precisa con una nota che “non ha rilasciato alcuna valutazione favorevole all’ampliamento della discarica Gedit di Calcinato, ma, al contrario, ha fornito a Regione Lombardia apporti istruttori che evidenziavano le criticità derivanti dall’applicazione del calcolo del cosiddetto fattore di pressione, che tuttavia non risultava applicabile al caso di specie in quanto la domanda di ampliamento era stata presentata nel 2011, ovvero prima dell’approvazione di tale metodo valutativo da parte di Regione, nel 2014”. La Provincia – continua il comunicato - ha chiesto inoltre di eliminare dalla domanda di autorizzazione un numeroso elenco di rifiuti, “per scongiurare ulteriore appesantimento delle condizioni ambientali dell’area in termini di ulteriore

Commenti 7
mer 16 nov 2016, ore 15.20
LA POLEMICA
Classifica ecosistema urbano, Beccalossi contro la Loggia: bocciati sull'ambiente
“Anche su temi cruciali come l’ambiente e la lotta all’inquinamento la Giunta Del Bono, con in testa l'assessore super-ambientalista Gianluigi Fondra, dimostra tutta la sua inefficienza e consegna la città al degrado e al grigiore più assoluto”. Viviana Beccalossi, assessore regionale al Territorio, Difesa del Suolo e Urbanistica, commenta così i dati del 2015 sull’ecosistema urbano emersi da uno studio di Legambiente e Ambiente Italia. Numeri che fanno retrocedere all’83esimo posto in Italia la città di Brescia: nel 2014 la città era 79esima. “I numeri della ricerca raccontano di una Amministrazione Comunale che non ha saputo mettere in atto politiche ambientali adeguate per risolvere il problema delle polveri sottili e con una differenziazione

Commenti 8
mar 15 nov 2016, ore 18.22
AMBIENTE
Ecosistema urbano, a Brescia bene i trasporti pubblici, male l'aria
Aree urbane in situazioni di stallo, città che faticano a rinnovarsi in chiave sostenibile e promuovere interventi innovativi. È il quadro della regione Lombardia dipinto dalla XXIII edizione di Ecosistema Urbano, il dossier di Legambiente realizzato in collaborazione con l’istituto di ricerche Ambiente Italia e Il Sole 24 Ore, che mira a tracciare una fotografia delle performance ambientali del Paese attraverso un’analisi dei risultati ottenuti dalle principali città in diversi ambiti. Aria, acque, rifiuti, mobilità, energia: sono gli indicatori presi in considerazione per stilare la graduatoria nazionale, valutando tanto i fattori di pressione e la qualità delle componenti ambientali, quanto la capacità di risposta e di gestione ambientale. Nella top ten italiana si trov

Commenti
lun 14 nov 2016, ore 13.55
IL DATO
Goletta dei laghi di Legambiente, nel Sebino le più alte concentrazioni di microplastiche
La plastica minaccia le acque dei nostri laghi. A rivelarlo sono i risultati dei campionamenti effettuati nel mese di luglio dall’equipaggio di Goletta dei laghi, la campagna itinerante di Legambiente - realizzata in collaborazione con COOU, consorzio obbligatorio degli oli esausti e Novamont - che da 11 edizioni denuncia le principali criticità che minacciano i bacini lacustri italiani. Nel Sebino, Lario, Verbano e Benaco *per la prima volta in Italia*, accanto al monitoraggio della presenza di inquinamento da batteri di origine fecale,* è stato condotto anche un campionamento di microplastiche.* I campioni prelevati dell’equipaggio di Goletta dei laghi nei principali laghi del nord Italia sono stati sottoposti a indagini di laboratorio e hanno rivelato la presenza di microparticelle plastiche in t

Commenti
ven 11 nov 2016, ore 11.58
DAL BROLETTO
Reati Ambientali, la Provincia presta quattro agenti alla Procura
Le Province, quali Enti di Area Vasta, esercitano anche la funzione fondamentale di tutela e di valorizzazione dell’ambiente. L’articolo 5, comma 1 della Legge 7 marzo 1986 stabilisce che il personale che svolge servizio di Polizia Municipale esercita anche funzioni di polizia giudiziaria. Il Procuratore Buonanno ha così richiesto al presidente della Provincia Pier Luigi Mottinelli il distacco di un ufficiale e di tre agenti della Polizia Provinciale, al fine di acquisire la collaborazione di personale specializzato in materia di “polizia ambientale”, per la persecuzione di reati contro l’ambiente. La Procura, attraverso la Convenzione oggi siglata, si avvarrà dunque anche di agenti di Polizia Provinciale per lo svolgimento di ogni indagine e attività in materia di reati amb

Commenti
mer 09 nov 2016, ore 15.52
AMBIENTE
Ecoservizi, i residenti della zona: spostatela e lasciateci il Parco delle cave
(mi.ra) Via dei Santi è una direttrice che, per chi viene dalla città, si perde nella campagna. All'inizio, per chi viene da Buffalora, si trovano condomini e villette, che nel lato sinistro poi finiscono in cascine, campi e capannoni. Nel lato destro, invece, si allunga dal 1977 lo spazio di Ecoservizi Spa, impianto del gruppo Systema che si occupa di trattamento e smaltimento di rifiuti industriali. Anche “ex tossici e nocivi ai sensi del D.P.R. 915/82”. Una superficie di 44mila metri quadrati che rappresenta l'ultima propaggine del nascituro parco delle Cave di Brescia e arriva fino a Castenedolo. Dando le spalle alla frazione di Piffione (quella del proverbio bresciano sulle oche da ferrare...) di Borgosatollo. In questo triangolo stanno centinaia di famiglie, che da decenni convivono con Ecoser

Commenti 3
lun 07 nov 2016, ore 12.30
ROMA-BRESCIA
Caso Montichiari, i grillini attaccano: il Governo non dà risposte
"Abbiamo chiesto al ministro dell'ambiente notizie sui monitoraggi a Montichiari, in provincia di Brescia, in merito ai malori accorsi a 15 bambini dopo aver respirato miasmi maleodoranti. Ebbene la risposta è in realtà una non risposta". Lo sostengono i deputati bresciani del M5S (Ferdinando Alberti, Giorgio Sorial, Vito Crimi, Claudio Cominardi, Giampietro Maccabiani - Paolo Rossi) con una nota congiunta. "Ancora dati in elaborazione, ancora incertezze, ancora poca chiarezza. E intanto, a quasi un mese di distanza dall'evento che ha portato in ospedale 15 bambini, non sappiamo nulla su cosa abbiano effettivamente respirato", sottolineano i deputati bresciani del M5S e i consiglieri locali M5S. "Non sono stati effettuati i monitoraggi dentro la scuola e questo è grave; la scuol

Commenti 5
ven 04 nov 2016, ore 16.08
FONDAZIONE MICHELETTI
Negozi di città e giganti della grande distribuzione, il 23 il dibattito di BsNews
Il tema l'hanno lanciato due autorevoli opinionisti di questo sito: Alessandro Belli e Alessandro Benevolo su questo sito. E mercoledì 23 novembre, dalle 17.30, sarà oggetto di un dibattito alla Fondazione Micheletti organizzato in collaborazione con BsNews.it. Il titolo - Davide e Golia: negozi di città e giganti della grande distribuzione - lascia poco spazio alle interpretazioni. A meno di due mesi dall'apertura del nuovo maxicentro commerciale Ikea, che ha accolto oltre un milione di visitatori, ha riaperto il dibattito sul rapporto tra negozi di prossimità e grandi strutture commerciali. Le istituzioni, come noto, sulla questione si sono mosse su direttrici anche opposte, con una palese divergenza di interessi tra i Comuni di Brescia e Roncadelle. Mentre le associazioni dei commercianti hanno

Commenti 16
ven 04 nov 2016, ore 14.04
POLEMICHE
Legambiente, Bettoni è ottimista solo perchè BreBeMi è pagata con soldi pubblici
"Nella recente intervista rilasciata alla stampa dal patron di Brebemi Francesco Bettoni, viene annunciato l’avvio imminente dei lavori (costo 50 milioni pagati dallo Stato) per il raccordo tra la Brebemi e l’A4 aBrescia. Nella stessa si ostenta ottimismo e viene comunicato che il capitale sociale verrà dimezzato per coprire i debiti dell’azienda. Anziché mettere soldi freschi per ridurre le perdite, come farebbe un’azienda davvero ottimista, con questo atto si certificata il canto del Cigno di Brebemi che in soli due anni di gestione è costretta a dimezzare il capitale sociale". E' l'analisi di Dario Balotta, responsabile trasporti Legambiente della Lombardia. "C’è poi da vedere se l’abbassamento del capitale sociale è o meno in contrasto con

Commenti 2
gio 03 nov 2016, ore 10.40
CASO CAFFARO
Cinque imprese rispondono al bando per la bonifica del sito Caffaro
Sono cinque realtà imprenditoriali ad aver risposto al bando europeo per il progetto di fattibilità di messa in sicurezza e bonifica dello stabilimento industriale Caffaro di Brescia e della falda sottostante, inquinata da mercurio, solventi clorurati e Pcb. Secondo quanto riporta il Corriere della Sera - Brescia, hanno partecipato al bando quattro raggruppamenti temporanei d’imprese: Ambiente s.c. di Carrara (società mandanti sono la Hydrodata di Torino e la SGM Ingegneria di Ferrara); la ST&A srl di Milano (impresa mandante la Montana Spa di Milano); la francese GRS Valtech Sas (impresa mandante la Chemiricerche srl di Molinetto di Mazzano); la Nce srl di via San Zeno a Brescia (impresa mandante la Hpc Ag di MIlano). A questi si aggiunge la partecipazione individuale della Aecom Urs italia Spa.Or

Commenti
gio 03 nov 2016, ore 10.20
AMBIENTE
Depurazione del Garda, Brescia e Verona unite per raggiungere l'obiettivo
Si è svolto a Brescia, nella sala consiliare di Palazzo Broletto, un incontro tra le Regioni Lombardia e Veneto, con gli assessori Terzi e Bottacin, in presenza del deputato Maria Stella Gelmini, presidente della Comunità del Garda, del presidente della Provincia Pier Luigi Mottinelli e di Giovanni Peretti, presidente Associazione Temporanea di Scopo (Ats) Garda Ambiente. Con le premesse che il lago di Garda è un volano per l'economia del territorio e le sue acque dolci sono un patrimonio idrico nazionale (40%), è stata sottolineata l'urgenza di intervenire per affrontare un problema che concerne non solo le infrazioni Ue, ma che sta mettendo a rischio la salute stessa del lago. Regione Lombardia e Regione Veneto, insieme, sono pronte a richiedere un finanziamento per la riqualificazione degli impi

Commenti
sab 29 ott 2016, ore 12.44
CASO VIGHIZZOLO
Girelli (Pd), serve più personale Arpa per fronteggiare casi come Montichiari
Task force finalmente attiva, ma anche più risorse e personale per Arpa per poter intervenire sul territorio in modo puntuale ed efficace. Sono queste le richieste fatte dal Gruppo regionale del Pd durante l'audizione di questa mattina, in VI Commissione Ambiente del Consiglio regionale, con la Direzione generale Ambiente, presente l'assessore Terzi, l'Arpa Lombardia, l'Ats di Brescia e il Comune di Montichiari dopo l'ennesimo episodio accaduto nella cittadina e relativo alle 'molestie olfattive' nella scuole elementare di Vighizzolo."Montichiari è un unicum e Regione Lombardia deve finalmente capire che deve trattarlo come tale", hanno detto al termine dell'incontro i consiglieri regionali del Pd Gianantonio Girelli e Laura Barzaghi, che della Commissione fa parte. "Bene, dunque, il gruppo di lavoro, ma si po

Commenti
gio 27 ott 2016, ore 13.09
AMBIENTE
Cava Day, prima edizione al via con 500 studenti
Quasi 500 studenti delle superiori in visita alle cave del territorio per la prima edizione bresciana di “Cava Day”, promosso da Associazione Industriale Bresciana venerdì 28 ottobre. L’iniziativa, ideata alcuni anni fa da Confindustria Bergamo, da quest’anno coinvolge anche AIB e Confindustria Lecco/Sondrio, con l’obiettivo di far conoscere ai giovani i processi produttivi in cava, le caratteristiche dei materiali naturali estratti e le loro numerose applicazioni. La mattina del 28 ottobre otto imprese associate del comparto – Vezzola a Lonato, Dolomite Franchi a Marone, Lombarda Marmi e Fassa Bortolo a Botticino, Edilquattro a Borgosatollo, Bettoni a Castegnato, Cave Ventura a Virle Treponti ed Euro Mas a Nuvolera – apriranno le porte dei loro impianti a 480 studenti di sei

Commenti 2
mar 25 ott 2016, ore 16.44
LA REPLICA
Vighizzolo, Rolfi risponde a Girelli: servono misure speciali anche nei controlli
“Ritengo sia difficile individuare le cause se non si è sul posto al momento in cui compare il tanfo, a riprova di ciò c’è il fatto che a distanza di giorni si sta ancora brancolando nei buio.” Così il Presidente della Commissione Sanità, Fabio Rolfi, rispondendo alle dichiarazioni del consigliere regionale Girelli, circa i miasmi recentemente verificatisi a Vighizzolo, frazione di Montichiari.“I controlli ordinari già si fanno – prosegue Rolfi – e pensare l'opposto significa non avere rispetto per gli operatori di ARPA, ATS e Polizia locale, che certamente svolgono al meglio il loro mestiere. Ciò che serve invece sono misure speciali per una situazione particolare, proprio come si è fatto con il fattore di pressione. Occorre un distac

Commenti 4
lun 24 ott 2016, ore 18.41
BRESCIA
Animalisti in azione contro il circo in città: gli animali devono essere liberi
In concomitanza con l'arrivo del circo all'Area feste in via Borgosatollo a Brescia, l'associazione Essere Animali ha organizzato un'azione volta a far riflettere circa l'utilizzo degli animali per l'intrattenimento. "Il vero spettacolo è la libertà – per un circo senza animali": questo lo slogan stampato sullo striscione degli animalisti. Un'azione – si legge in una nota - “per mettere in luce quanta sofferenza e privazione si celino dietro al circo con animali.”. "Proviamo ad immedesimarci e pensare come sarebbe passare una vita intera in gabbia – continuano i promoti - costretti a compiere esercizi contrari alla nostra natura. Oltre 2.000 animali esotici sono coinvolti nei circhi italiani, un'attività ormai anacronistica che non può essere considerato u

Commenti 1
sab 22 ott 2016, ore 11.42
AMBIENTE
In Commissione Lombardia arriva il caso Vighizzolo
Giovedì 27 ottobre si terrà una seduta della Commissione Ambiente di Regione Lombardia relativa ai ripetuti episodi di emissioni maleodoranti, che hanno recentemente causato malessere negli alunni della scuola di Vighizzolo, frazione di Montichiari. Fabio Rolfi, Presidente della Commissione Sanità del Pirellone, ha voluto porre l'accento sull'importanza di questa seduta in quanto si tratta di "un tema di interesse regionale"."È necessario - puntualizza Rolfi - individuare nel breve termine misure di monitoraggio costante, valutando le possibilità d'intervento. In sede di commissione intendo inoltre ribadire la nostra proposta di aprire un distaccamento ARPA in loco. L'area di Montichiari è particolarmente sensibile e delicata dal punto di vista ambientale; serve un presidio costant

Commenti 1
ven 21 ott 2016, ore 12.08
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
02:32 Immacolata Napp
08 dic - Vai alla news »
Ciao Signora & Signore , <3 Sono molto felice. Siete sicuro che lo sarete anche. <3 Rendo grazie a dio per questi vantaggi nella mia v
23:56 @@Sandroschi
07 dic - Vai alla news »
Ascolti Sandro, si iscriva al Partito Democratico, si faccia un selfie con la Boschi e la faccia finita. Era quello che aspettava da quando
23:40 basta cagate
07 dic - Vai alla news »
bresciani che costringono donne cinesi a prostituirsi,esiston o appena nella tua mente malata !
23:34 BRESCIANI FATTI
07 dic - Vai alla news »
C'è molta fame di droga nel bresciano. Meno male che qualcuno gliela procura.
23:31 NOI POCHI
07 dic - Vai alla news »
Eccezioni, ovviamente. Come quei pochi bresciani che stuprano bambini, anche pagandoli, evadono il fisco, inquinano, godono con le extracomu
23:05 prodigi
07 dic - Vai alla news »
Sono prodigi dei puttanieri bresciani, razzisti commentatori di giorno e frequentatori di ragazze stranieri costrette a prostituirsi di nott
23:02 falso
07 dic - Vai alla news »
I furti sono diminuiti. Chi dice il contrario o é in malafede o male informato o entrambi.
22:59 truffa
07 dic - Vai alla news »
C'é anche la notizia di bresciani arrestati per truffa gigantesca ai danni di cittadini di Dubai, oppure l'arresto di bresciani che costring
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...